Quale divano scegliere quando si hanno cani e gatti in casa

Quando arriva il momento di cambiare il divano di casa vogliamo essere certi di fare la giusta scelta, soprattutto se i nostri animali domestici sono stati i principali distruttori del modello precedente. Cani e gatti sono molto attratti da questo tipo di mobile e sappiamo già che appena arriverà saranno ben lieti di testarlo… esiste un divano a prova di cane e di gatto? Diciamo che esistono tessuti più resistenti e gestibili: ecco quali sono e quale divano scegliere se avete animali domestici.
Quando un cane o un gatto vede arrivare un divano nuovo nuovo, ricco di strani odori e tutto da esplorare sappiate che (per quanto il vostro pet sia solitamente educato) c’è un’altissima probabilità che appena girerete l’angolo lui si fiondi a rotolarvisi sopra, ricoprendolo di peli, rischiando di fare morsi e graffi sulla copertura e anche qualche pipì per battezzarlo. Potrete sgridarli quanto volete ma purtroppo l’attrazione nei confronti di questa cuccia gigante potrebbe essere troppo forte per resistere. Ma non disperate, se la scelta del sofà sarà orientata a trovare un prodotto che sia allo stesso tempo bello, comodo e facile da preservare da attacchi selvaggi non dovrete preoccuparvi più di tanto e potrete godervi il vostro nuovo luogo di relax, anche con i vostri pelosi.

Per prima cosa è molto importante educarli e controllarli all’arrivo del nuovo divano: ovviamente questo è difficile o quasi impossibile per i gatti ma con i cani addestrati sin da piccoli sarà possibile far sì che il nuovo divano diventi una zona off limits, se proprio non volete rischiare guai. Potrete usare anche sistemi di dissuasione i primi giorni in cui il divano rimane in casa incustodito, specialmente con i gatti funzionano molto gli spray odorosi che rendono l’animale diffidente nei confronti del nuovo arrivato oppure i teli in plastica che lo fanno apparire inospitale.

Ma se siete felici di dividere il nuovo acquisto con il vostro amico a 4 zampe allora vi consigliamo di scegliere un modello rivestito da tessuti sfoderabili e lavabili che siano più facili da tenere puliti e più difficili da rovinare in modo irreparabile.

I migliori divani per chi ha animali domestici

Perché privare questi importanti membri della vostra famiglia di poter usufruire del divano come tutti gli altri? Scegliendo bene potrete consentire anche al cane più maldestro di accoccolarsi sul divano affianco a voi. Ricordate che probabilmente loro vedono il divano come la vostra cuccia e potrebbero trovare strano e un po’ crudele venire esclusi da questo luogo di relax. Ecco che, preferendo un sofà capace di resistere anche a un branco di pelosi (forte contro l’usura, lo sporco e non troppo allettante per farsi le unghie) potrete stare davvero tranquilli.

Tessuti da evitare per chi ha animali in casa

Se sapete di non poter contare sul buon comportamento dei vostri compagni felini o canini davanti al nuovo divano allora ecco per prima cosa i tessuti che vi consigliamo di evitare perché molto delicati o difficili da salvaguardare.

Tessuti scamosciati e in alcantara sono splendidi ed eleganti, generalmente molto durevoli nel tempo ma molto molto difficili da lavare in modo soddisfacente in casa. Una goccia di pipì fatta per marcare il territorio sarà disastrosa e probabilmente oltre alla macchia sarà quasi impossibile far svanire l’odore da rivestimento. Altro materiale decisamente proibito è la seta, soprattutto se avete un gatto. Anche se non ha l’abitudine di farsi le unghie il felino potrebbe incastrarsi nel tessuto mentre cammina e tirare i fili. Il risultato sarebbe certamente disastroso. Lo stesso problema lo avranno i tessuti molto ruvidi che potrebbero essere scambiati per un tiragraffi. Per quanto riguarda il lino, alcuni lo sconsigliano perché non praticissimo da lavare (si sgualcisce molto e solitamente va stirato), ma in verità è un tessuto (tra quelli naturali) molto resistente ai graffi e ai lavaggi.

I migliori tessuti resistenti alle macchie e difficili da rovinare

I tessuti più moderni creati da aziende attente alle nuove tecnologie possono essere eleganti e bellissimi e allo stesso tempo facili da lavare e molto resistenti, basterà saper scegliere bene.

Un divano in poliestere o in microfibra è generalmente un’ottima scelta, ne esistono moltissime tipologie e qualità: scegliendone uno sfoderabile e lavabile in lavatrice avrete ogni volta che vorrete un divano pulito e accogliente. Inoltre la maggior parte di questi prodotti sono piuttosto elastici e reagiscono molto bene alla presenza di animali con unghie affilate, non bucandosi quando vengono penetrate le fibre da un artiglio troppo aggressivo.
Se poi avete la possibilità di sceglierne uno antimacchia (abbiamo parlato di questi prodigiosi tessuti in questo articolo) potrebbe essere una soluzione più adatta di altre, proprio per la capacità di questo materiale (oggi molto utilizzato dall’industria dell’arredamento per la realizzazione di rivestimenti per poltrone e sofà) di essere repellente alle macchie, allo sporco ma anche all’abrasione.

Quale colore scegliere per il proprio divano quando si hanno animali in casa?

Generalmente i divani di colore scuro sono migliori per nascondere le macchie o gli aloni di sporco ostinato, di certo un divano bianco o color crema non potrà offrire questo tipo di vantaggio! Nella maggior parte dei casi sono i divani scuri a risultare più pratici e a necessitare di meno lavaggi, però vogliamo sottolineare che nel caso abbiate un animale dai peli bianchi questa potrebbe essere la scelta peggiore in assoluto, perché dovrete stare davvero tutto il tempo a spazzolarlo e aspirarlo per rimuovere i vistosi peli. In tutti i casi sono molto consigliati i colori accesi non troppo scuri ma nemmeno troppo chiari come il rosso, il giallo canarino, l’azzurro o un bel verde smeraldo.
Vi piacciono i colori pastello? Perfetti quelli dai toni meno chiari.

Roma Angolare Contenitore

E il divano in pelle? È adatto a chi ha animali domestici?

La pelle è un rivestimento molto igienico, è idrorepellente, semplice e veloce da pulire e resistente alle macchie. Per rimuovere sporco e liquidi basta un panno umido e per per i peli è sufficiente una spolverata veloce. Il problema però è che per molti animali è un richiamo irresistibile che attira graffi e morsi come nessun altro tessuto. Quindi se il vostro animale è molto educato e il vostro problema sono solo i peli e la sporcizia allora la pelle sarà una scelta azzeccatissima.
Se invece temete un attacco appena girerete l’angolo… forse non è il rivestimento che fa per voi!